Travel

Parigi e Disneyland 2016


Parigi è come un oceano. Gettateci una sonda e non ne conoscerete mai la profondità”  (Honoré de Balzac) 

Ed  è proprio vero…ogni volta che vado a Parigi (e questa è la mia 26 volta) ne scopro sempre un pezzetto mai visto prima, una sfaccettatura diversa, una sfumatura diversa nei parigicolori, nei sapori, nei profumi che mi fa desiderare di ritornarci ancora e poi ancora, ancora, ancora… Ogni anno mi riprometto di cambiare meta (ormai sono diventata lo zimbello della famiglia e degli amici. “Non dirci che anche quest’anno riandrai a Parigi!) ma Parigi mi affascina troppo per decidere di non andarci almeno una volta all’anno. La sua allure, l’atmosfera romantica, sono per me come delle calamite irresistibili. E’ come tornare a casa. Ditemi che non sono la sola a pensarla così 🙂 Oltre al “mal d’Africa” esiste anche un “mal di Parigi” ed io ne sono sicuramente una vittima.

Vi racconterò questo mio ultimo viaggio a tappe, partendo da quello che ho visto il primo giorno e così via, cercando di darvi dei consigli per organizzare al meglio la vostra vacanza.

1/2/3 Giorno: DISNEYLAND PARISdisneyland

Per me ogni visita a Parigi si accompagna ad una visita a Disneyland, il parco di divertimenti che dista solo 30 minuti di “RER A” da Parigi. Non pensate che sia solo un parco per bambini perchè noi adulti ci divertiamo molto più di loro 🙂disneyland

Se prevedete di stare a Disneyland più di un giorno (considerate che i parchi sono due e ci vorrebbero almeno 2-3 giorni per visitarli bene) vi consiglio di acquistare i Passaporti Annuali (vi consentono di entrare tutto l’anno senza spendere ulteriormente per l’ingresso. Quindi se doveste ritornarci avreste già i biglietti 🙂 ). Ne esistono di 3 tipi ed ogni tipo ha dei giorni di restrizione (consultateli sul sito Disneyland Paris). In base ai giorni della vostra visita scegliete il tipo di Passaporto. Il costo del passaporto si ammortizza con un giorno e mezzo di visita ai parchi (i corrispondenti biglietti singoli vi costerebbero molto di più. Se poi comprate nelle boutique e mangiate nei ristoranti allora lo ammortizzate subito). In più avrete sconti nelle boutiques e nei ristoranti del Parco e in alcuni spettacoli. Il passaporto lo potete acquistare sul sito ufficiale o nei siti francesi dedicati alla vendita di biglietti per spettacoli e attrazioni (qui hanno un prezzo più basso). Io ad esempio quest’anno l’ho acquistato sul sito http://www.ce-multiavantages.com/ previa iscrizione di 20 euro.

disneylandA Disneyland c’è solo l’imbarazzo della scelta quanto a divertimento. Non perdetevi il nuovo gioco di Ratatouille (negli Studios) con ristorante annesso (si mangia veramente bene anche se è un pò caro ma ne vale la pena). Molto divertente anche il gioco dei Pirati dei Caraibi che vi catapulterà nell’incredibile villaggio dei pirati e bucanieri. Imperdibile sono anche i fuochi artificiali notturni alla chiusura del parco. Sono qualcosa di mai visto. Dovete prendere posizione davanti al castello (è lì che si svolgono) con largo anticipo se volete avere una visuale ottimale e magari, con un colpo di fortuna, trovare una panchina libera dove sedervi. Come vi dicevo i parchi sono due (al momento). disneylandUno, quello classico, dedicato al mondo delle fiabe Disney. L’altro, gli Studios, dedicato al mondo del cinema Pixar. Prendetevi tutto il tempo che occorre per visitarli bene entrambi, non ve ne pentirete.

Una sera dedicatela allo spettacolo Buffalo Bill’s Show al Disney Village. Il Disney Village disneylandè un’area antistante l’ingresso ai Parchi. Vi si accede senza biglietto. Sono presenti ristoranti a tema, boutiques disney, una mongolfiera e una multisala. Il Buffalo Bill’s Show è una cena spettacolo molto divertente. Io la faccio ogni volta. All’ingresso ti viene regalato un cappello da cowboy con una fascia del colore della squadra di cowboy e indiani a cui vieni associato (in tutto sono 4). Il pubblico viene esortato da 4 “buffoni” a fare il tifo per la propria squadra, a suon di posate battute sul tavolo. Cowboy ed indiani si sfideranno in duelli mozzafiato sotto la supervisione di Buffalo Bill’s, Topolino ed idisneyland suoi amici. Vedrete veri bisonti americani, cavalli meravigliosi e respirerete l’atmosfera dell’antico Far West. Durante lo spettacolo gusterete una deliziosa cena western in stoviglie di metallo (il crumble di mele offerto come dessert è da svenimento!). Costa parecchio se acquistato sul sito ufficiale italiano o francese. Ma vi svelo un trucchetto:

[disclaim]Andate sul sito francese dedicato ai parigini idf.disneylandparis.fr e li troverete i biglietti Malin che costano molto molto meno! Non è necessario essere parigini per acquistarli. Lo possono fare tutti. Scegliete la stampa del biglietto a casa e vi verrà mandato via mail. [/disclaim]

[Vai alla seconda parte]